Home » ...luoghi del cuore » Tuscany e la Toscana

Tuscany e la Toscana

Tuscany e la Toscana - Camperarcobaleno
Un luogo misterioso grande 23 kilometri quadrati
Il mio luogo del cuore forse non ha nomi altosonanti, non si trova in nessuna guida turistica e, per fortuna, non viene nemmeno menzionato nell'illustre Baedeker- così tanto amato da ogni dama dell'800 innamorata della mia terra. Il mio luogo del cuore mi fa stare bene, mi fa sentire a casa e ogni volta che i tumulti del mio animo si fanno pressanti, devo rifugiarmi lì, proprio come da piccola facevo per scappare da mia nonna quando scopriva che, ancora una volta, le avevo 'sottratto' dei meravigliosi formaggini. E mi nascondevo sotto le enormi piante di ortensie che, come un oceano, dilagavano nel grande giardino della sua villa. Ma da lì sotto potevo scorgere la campagna toscana, le dolci colline verdi su cui miriadi di olivi se ne stavano beati a farsi cullare dal vento, nella calma più assoluta. Come avrei voluto essere anche io un olivo, in quella terra.Nessuno avrebbe fatto loro del male, avrebbero gioito per il sole e dissetati con l'acqua, avrebbero fatto tate olive quante le goccie di quella pioggia ristoratricie, avrebbero ballato con i loro rami seguendo il ritmo del vento e delle campane della chiesa. Io, orfana, avrei voluto essere un olivo di toscana e in quella campagna vivere, per sempre. Il mio luogo del cuore...grande circa 23.000 kilometri quadrati.

Su Pinterest

Su Pinterest - Camperarcobaleno

Ho ideato una pagina in cui Ti racconto dei miei viaggi, delle immagini e degli aneddoti sulla mia avventura insieme a Lyla e a Camperarcobaleno. Di ogni pagina troverai molte altre fotografie relative agli articoli scritti nel sito. Ti aspetto. Alberta con Lyla

Chi abbandona un cane non è un camperista

Chi abbandona un cane non è un camperista - Camperarcobaleno

(Lyla, Pastore Abruzzese, 12 anni, Mascotte di Camperarcobaleno)

L'Agenda di CA su Facebook

L'Agenda di CA su Facebook - Camperarcobaleno

Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. J. Saramago 'Viaggio in Portogallo'

Genova

Genova - Camperarcobaleno

Genova. la mia città Ti accoglie

Areasostaitalia

Areasostaitalia - Camperarcobaleno

Scoprire l'Italia in camper e caravan

Cosa fare a Genova

Cosa fare a Genova - Camperarcobaleno

ll tempo libero a Genova

Area Sosta tra Rododendri e Ortensie

Area Sosta tra Rododendri e Ortensie - Camperarcobaleno

Area Sosta Riserva naturale speciale del Parco Burcina-Felice Piacenza

Area Sosta a due passi dall'Adriatico

Area Sosta a due passi dall'Adriatico - Camperarcobaleno

Area Sosta Le Robinie, Igea Marina, Rimini

Area Sosta tra i Colli Morenici del Garda

Area Sosta tra i Colli Morenici del Garda - Camperarcobaleno

Area Sosta Monzambano, Mantova

Area Sosta nella Conca di Oropa

Area Sosta nella Conca di Oropa - Camperarcobaleno

Area Sosta Santuario di Oropa, Biella

Taccuinodiviaggio.it

Taccuinodiviaggio.it - Camperarcobaleno

Siti di Donne nella rete