Home » alto Monferrato » I Borghi

I Borghi

I Borghi - Camperarcobaleno

Vignale, Voltaggio, Volpedo, Valenza

 

VIGNALE 

 Uno tra i più suggestivi borghi nel cuore del Monferrato, ha origine in  epoca romana. In posizione collinare su una vastità di vitigni, in tempi antichi qui venne edificato il suo castello e una serie di mura.

Appartenuto al Marchesato degli Aleramici, a quello dei Paleologi, furono i  conti Callori a determinare un florido destino per questo  paese.

 Il suo splendido centro storico racconta in maniera invidiabile il suo passato con la presenza della torre medioevale e di Palazzo Callori, nobile dimora signorile del XV secolo.

La Chiesa di San Bartolomeo di origine tardo 700 accoglie affreschi di Luigi Morgari e un crocifisso del XVI secolo.

Vignale è la capitale del Barbera e del Grignolino.

 

VOLTAGGIO

 Ci fu un tempo in cui la valle del Lemme e la futura Voltaggio erano lambite dalle acque marine, come raccontano i fossili di origine marina ritrovati nel territorio.

Abitata da pastori e agricoltori liguri ascendenti dai celti, il suo nome deriva dalla fonte sulfurea con l’ acqua ‘octavienses’ mentre risulta nel tempo in : "Vultabium" o "Vultacium", ossia  magazzino e  "Ottaggio" da "tag",rifugio.

Di dominio dei Malaspina, dei vescovi di Tortona, dei marchesi di Gavi e della Repubblica di Genova sino all'annessione al Regno di Sardegna, questo bellissimo borgo venne distrutto da Carlo Emanuele III di Savoia. In epoca napoleonica venne a far parte della provincia di Novi, poi della  provincia di Alessandria e quindi al Piemonte.

 

-Parrocchia dei SS. Nazario e Celso del XIV sec che conserva tele di Sinibaldo Scorza e una statua lignea del Maragliano.

 -Oratorio di S. Maria del Gonfalone del sec. XVII, sono conservati i resti di San Clemente.

-Pinacoteca dei Cappuccini ospita un'interessante pinacoteca con opere a carattere religioso di Luca Cambiaso, Bernardo Strozzi, Domenico Fiasella e statue da presepe del Maragliano.

 

 VOLPEDO

 Paese che si affaccia verso la pianura padana, è famosa per aver dato i natali a Giuseppe Pellizza e per la nota produzione di pesche che portano il nome di questo antico borgo romano, come ne è testimone una stele sepolcrale incastonata in un muro  della canonica parrocchiale.

Conosciuta quale ‘Vicus’ ossia ‘borgo’, si notano ancora oggi i bastioni cinquecenteschi che racchiudevano il castrum e che tracciano la parte antica del borgo.

-Pieve Romanica

Principale monumento romanico del paese, il suo interno custodisce affreschi dei fratelli Manfredino e Franceschino Boxilio 

 

 -Museo Giuseppe Pellizza da Volpedo

Dono al Comune da parte delle figlie del pittore, lo studio-atelier oggi vive grazie  alla ricchezza di testimonianze sulla sua vita e produzione artistica e suo luogo di lavoro.

 Restaurato e riportato alle condizioni in cui lo aveva lasciato il maestro, qui si respira l'atmosfera delle sue tele che raffigurano scorci del suo paese alla  fine dell’ 800 ottocento e dove riecheggia nell’aria quel capolavoro di cui, fieramente, la prinipale piazza del borgo prende nome.

 

 VALENZA

 Il nucleo originario ebbe origine probabilmente quale tribù stanziale ligure. Sottomessa dai Romani e poi dai barbari capeggiati da Odoacre e Teodorico, oggi la bella cittadina di Valenza è conosciuta nel mondo per le sue opere preziose.

 

 -Duomo di Santa Maria Maggiore

Edificata nel 1600 su una precedente cattedrale, ha il pregio nell’altare maggiore del 1760 e il dipinto del Moncalvo, la Madonna del Rosario, datato 1620.

 E’possibile visitare il Museo dell’Opera del Duomo, dove si possono ammirare tessuti e argenterie di alto pregio.


-Oratorio di San Bartolomeo

Edificata nel 1584 su commissione delle monache benedettine, ed è il monumento più antico della città. L’apparato decorativo è in stile neogotico, mentre il portale in stile gotico. Denominata Chiesa diSan Bartolomeo durante il periodo napoleonico, oggi, dopo vari restauri, è luogo di incontro culturale.

 

-Palazzo Pellizzari


Eretto nel XVIII secolo è ancora oggi considerato uno dei più bei palazzi della città. Le affascinanti decorazioni interne culminano negli affreschi mitologici della sala.

Una lapide in bronzo murata, in cima allo scalone del piano nobile, riporta un’epigrafe di Salvatore Quasimodo in memoria del sacrificio dei partigiani di Valenza.

 

Su Pinterest

Su Pinterest - Camperarcobaleno

Ho ideato una pagina in cui Ti racconto dei miei viaggi, delle immagini e degli aneddoti sulla mia avventura insieme a Lyla e a Camperarcobaleno. Di ogni pagina troverai molte altre fotografie relative agli articoli scritti nel sito. Ti aspetto. Alberta con Lyla

Chi abbandona un cane non è un camperista

Chi abbandona un cane non è un camperista - Camperarcobaleno

(Lyla, Pastore Abruzzese, 12 anni, Mascotte di Camperarcobaleno)

L'Agenda di CA su Facebook

L'Agenda di CA su Facebook - Camperarcobaleno

Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. J. Saramago 'Viaggio in Portogallo'

Genova

Genova - Camperarcobaleno

Genova. la mia città Ti accoglie

Areasostaitalia

Areasostaitalia - Camperarcobaleno

Scoprire l'Italia in camper e caravan

Cosa fare a Genova

Cosa fare a Genova - Camperarcobaleno

ll tempo libero a Genova

Area Sosta tra Rododendri e Ortensie

Area Sosta tra Rododendri e Ortensie - Camperarcobaleno

Area Sosta Riserva naturale speciale del Parco Burcina-Felice Piacenza

Area Sosta a due passi dall'Adriatico

Area Sosta a due passi dall'Adriatico - Camperarcobaleno

Area Sosta Le Robinie, Igea Marina, Rimini

Area Sosta tra i Colli Morenici del Garda

Area Sosta tra i Colli Morenici del Garda - Camperarcobaleno

Area Sosta Monzambano, Mantova

Area Sosta nella Conca di Oropa

Area Sosta nella Conca di Oropa - Camperarcobaleno

Area Sosta Santuario di Oropa, Biella

Taccuinodiviaggio.it

Taccuinodiviaggio.it - Camperarcobaleno

Siti di Donne nella rete