Home » coriandoli di carnevale

coriandoli di carnevale

L'allegria della festa

L'allegria della festa - Camperarcobaleno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una maschera ci dice di più di una faccia.
(Oscar Wilde)

Coriandoli a Ivrea

Coriandoli a Ivrea - Camperarcobaleno

Sapete che quello di Ivrea è il più antico Carnevale Storico d’Italia ? le sue origini, di cui gli eporediesi  ne vanno fieri, risalgono sino al medioevo e ancora oggi la storia e le leggende si fondono le une nelle atre per dare vita così a eventi sociali che non hanno uguali in nessun’altra città.

 Tutti quanti associamo Ivrea alla famosa Battaglia delle arance ma oltre a questa spettacolare manifestazione  che si dispiega nell’arco di tre giorni, Ivrea presenta  un ricco cerimoniale che trae origine a varie epoche storiche fino ad arrivare al Corteo Storico.

Come spesso succede nella storia, anche qui ci troviamo in presenza di un fatto sociale importantissimo, quello di una rivolta del popolo contro il Marchese di Monferrato che affamava la città accumulando per se stesso ricchezze e cibo.

Questo è un carnevale, se lo si può definire, femminile e femminista, dove la vera protagonista ricordata è la Vezzosa Mugnaia,Violetta,  simbolo di libertà e di eroina contro ogni forma di sfruttamento sociale. Ne seguono altri grandi personaggi tra cui il Podestà, il Generale, gli Abbà e i Pifferi e Tamburi, tutti  presenti al carnevale in tempi diversi a partire dall’Epifania, mentre la Battaglia delle Arance ricorda la rivoluzione stessa del popolo contro la tirannia.

Trovo particolarmente interessante, oltre ad essere goliardico, il fatto che i cittadini, dal Giovedì Grasso, su ordinanza del Generale, scendano  in strada indossando il ‘berretto frigio’, il caratteristico cappello rosso simbolo di partecipazione alla rivolta, berretto che venne poi preso come stesso simbolo dai rivoluzionari della Rivoluzione Francese.

È già stato accennato che il Carnevale di Ivrea  il 6 gennaio con l’uscita sulle strade dei Pifferi e TamburiSegue la cerimonia del Sale e del Pane con il Corteo del Gruppo Storico che assistono al Duomo della Messa in cui viene donato al Vescovo un cero votivo quale richiesta di  protezione della Madonna sulla città.

Domenica 17 febbraio Fagiolate, Alzata degli Abbà e sfilata del Corteo Storico

Domenica 24 febbraio  Fagiolate, presentazione dei carri da getto e Alzata degli Abbà

Giovedì 28 febbraio  Calzata del Berretto Frigio

Sabato 2 marzo Presentazione della Vezzosa Mugnaia, marcia del Corteo Storico e sfilata degli aranceri a piedi

Domenica 3 marzo Fagiolate, Preda in Dora, prima delle tre giornate di Battaglia e Corteo Storico

Lunedì 4 marzo  Zappate degli Scarli, seconda giornata di Battaglia e Corteo Storico

Martedì 5 marzo Terza giornata di Battaglia, Corteo Storico, premiazione dei Carri da Getto e delle squadre a piedi e abbruciamento degli Scarli

Mercoledì 6 marzo  Polenta e Merluzzo e funerale del carnevale

 

area camper per il Carnevale di Ivrea

Area Sosta camper: Via Dora Baltea, Ivrea (sul piazzale della Croce Rossa)

Scarico

Acqua

Area giochi bimbi

Gratuito

N 45°27'48" 

E 7°52'34"

Coriandoli a Cento

Coriandoli a Cento - Camperarcobaleno

Il Carnevale di Cento  è un carnevale antico che affonda le sue radici nel 1600. E’ Gian Francesco Barbieri detto il “Guercino” che imprime nelle sue opere le giornate di festa di quel tempo. Ma è con il Novecento che il Carnevale di Cento assume fisionomie ‘attuali’, prima con la raffigurazione di un personaggio importante quale è un Re, Tasi, a simbolo del carnevale, e poi alla fine del secolo scorso, con un nuovo e rinnovato impulso sulle scene nazionali ed internazionali grazie anche al gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro, il più famoso del mondo.

Cento e il suo prezioso centro storico verrà simpaticamente invaso da carri allegorici, monumenti di cartapesta,nelle domeniche del 10, 17 e 24 febbraio sino al 3 e 10 marzo, a partire dalle ore 14.00.

Tra maschere e colori, musica e ballo, tra una miriade quasi infinita di avvenimenti collaterali tra il sacro e il profano, tra buon cibo e allegria,tra sport, arte e cultura Cento regalerà giornate di spensieratezza e di comunità sino ad arrivare al Gran Finale con la proclamazione e la premiazione del carro vincitore, il suggestivo rogo di Tasi, sino allo spettacolo piromusicale che chiude l'evento carnevalesco.

 

 

area camper per il carnevale di Cento

Area sosta camper Parcheggio 7 F.lli Govoni (parte di questo)

scarico

acqua 

gratuito

GPS: N 44°43'43"

         E 11°17'45"

 

Coriandoli a Viareggio

Coriandoli a Viareggio - Camperarcobaleno

Quest’ anno Viareggio festeggia 146 anni dalla sua prima manifestazione e lo fa  con cinque corsi mascherati che sfileranno sui suoi viali.

Da sabato 9 febbraio a martedì 5 marzo  la città ospita le tipiche sfilate di giganti di cartapesta i più grandi e famosi del mondo.

 Il  rito del carnevale viareggino inizia con il consueto triplice colpo di cannone ed è quello il momento in cui lo spettacolo  va in scena.

Il programma di quest’anno è particolarmente pressante, concentrato in cinque  domeniche ricche di avvenimenti e scoperte.

Il carnevale di Viareggio è sinonimo di fantasia ed invettiva, satira e parodia dissacrante sulla vita sociale e politica italiana, la summa di avvenimenti e di personaggi che calcano i palcoscenici della nostra penisola e della nostra cultura ma allo stesso tempo sinonimo di una grande tradizione culturale e artistica,  sostenitore e comunicatore di problematiche sociali importanti che fa di Viareggio, dal 1873,una fucina attiva e intelligente.

Sabato 9, domenica 17, sabato 23 febbraio, domenica 3, martedì 5 marzo si avvicenderanno, a ridosso del mare, i vari Corsi Mascherati il cui tema dominante è, per quest’anno, la celebrazione della Donna.

ospiti dal mondo dell’arte, dello spettacolo, dell’imprenditoria e del volontariato, porteranno messaggi a favore del mondo femminile.

Lo ha voluto a gran voce la presidente della Fondazione Carnevale, per ricordare che il carnevale segna, come festa popolare, la fine dell’inverno e l’inizio della primavera, quale sinonimo di nascita e di rinascita e così come la terra produce nuova vita, la Donna è portatrice di vita.

Non sappiamo quali saranno i carri allegorici più belli e quali i più premiati. Una cosa è certa, Viareggio è sempre stato il simbolo di un Carnevale attuale nel suo, e nel nostro, tempo. Un Carnevale che non ha la necessità di mascherarsi ma, al contrario, grida a gran voce i dolori, i problemi, i disagi della nostra umanità e le nostre problematiche sociali.

 

area camper per il Carnevale di Viareggio

Area Sosta 'Park Camper Versilia' , Viale Kennedy  Lido di Camaiore

 

 Carico e scarico acque

Scarico reflui

Allaccio elettrico

Wifi gratuito

Area pic-nic con barbecue

Bombola del gas ( a pagamento)

GPS: 4°3 54'  28,93'' N

        10° 13' 07,45"  E

 

 

Parcheggio a Lido di Camaiore Via Francesco Gasperini, nessun servizio ma ampio parcheggio.

 

     

 

Coriandoli a Venezia

Coriandoli a Venezia - Camperarcobaleno

Il Carnevale di Venezia quest'anno si svolgerà tra le calli e la sua impareggiabile laguna  dal 16 febbraio al 5 marzo con un ricco  calendario di appuntamenti ed eventi.

Oltre all’ormai rinomata pista di pattinaggio a Campo San Polo (apertura sino al 5 marzo), il  16 e il 17 febbraio il Rio Canareggio sarà il palcoscenico della Festa sull'Acqua;  il primo giorno si terranno giochi di luce e spettacoli, il secondo sono previste sfilate di gondole e costumi.

Infatti dalle ore 11.00 il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta mollerà gli ormeggi da Punta della Dogana lungo tutto il Canal Grande sino a raggiungere

All’arrivo delle barche del corteo mascherato si apriranno gli stand eno-gastronomici a cura di A.E.P.E., che offriranno al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia: le fritole e galani.l popolare Rio di Cannaregio

Sabato 23, Domenica 24 e Domenica  3 marzo il carnevale  celebrerà, a Mestre, in Piazza Ferretto,  l’arte e lo spettacolo per le vie della città, animando piazze, strade e portici con spettacoli di Musica e Arte di Strada.

Sabato 23 in Venezia  si terrà il Corteo e Festa delle Marie 

La tradizionale “Festa delle Marie” parte da San Piero di Castello verso le 14.30 percorrendo via Garibaldi e Riva degli Schiavoni in uno scenografico corteo, e arrivando sul palco di Piazza San Marco attorno alle 16.00, dove avverrà la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale.

In questa occasione si rinnova  l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici fanciulle veneziane, donando loro per il matrimonio,  gioielli dogali.

 La Festa è un momento particolarmente intenso per chi vuole  ammirare i costumi della tradizione veneziana che vede il suo termine  con la proclamazione della Maria del Carnevale nei giorni seguenti al corteo di dodici ragazze veneziane

Il corteo è accompagnato dai gruppi storici in costume del C.E.R.S. e dalle associazioni Amici del Carnevale di Venezia e Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia.

In Piazza San Marco si assisterà inoltre  l'emozionante Volo dell'Angelo in cui la Maria vincitrice del Carnevale 2018 scenderà dal campanile volando sulla folla.

 Dalle 21 dello stesso giorno potrete vivere l’emozione di  una festa in maschera nella splendida cornice di Ca’ Vendramin Calergi.  Intrattenimento di musica e spettacoli.

Un'esperienza sicuramente particolare  ma dal costo piuttosto elevato che verrà proposta nei giorni seguenti sino al 5 marzo.

Domenica 24 apre al  Concorso della Maschera più bella che verrà poi riproposto ogni  giorno dalle 15.30 in Piazza San Marco.

I partecipanti sfilano portando in selezione le proprie maschere e i propri costumi ;anche quest’anno sarà il pubblico a decidere i vincitori giornalieri. I vincitori delle sfilate previste tra giovedì 28 a sabato grasso,2 marzo, sfileranno poi nella  finale di domenica 3 marzo. Lunedì 4 marzo torna poi la sfilata dedicate ai bambini.

Da giovedì 28 non è da perdere il Carnevale di Burano che si svolgerà anche nei giorni seguenti sino a martedì 5 marzo e sabato 2 marzo Marghera porta in sfilata i carri da Piazza Mercato e lungo le vie della “Città giardino” .

Domenica 3 Marzo l’appuntamento è con Piazza San Marco e l’ormai tradizionale ‘Svolo dell’Aquila’ dalle ore 11 mentre a Mestre, in contrapposizione e per gioco, si svolgerà il ‘Volo dell’Asino’, in Piazza Ferretto.

Martedì 5 Marzo, infine, verrà celebrato il Leone alato di San Marco, simbolo della città che, eccezionalmente, salirà sul Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. La festa in suo onore lo  'Svolo del Leon’ verrà accompagnata dalle dodici fanciulle veneziane, le Marie.

Un rituale di grande suggestione a suggellare il congedo del Carnevale 2019.

 

 

area camper per il Carnevale di Venezia

Area camper Venezia porta Ovest, Via Ghebba 109- Oriago di Mira

Carico, scarico, elettricità a pagamento

GPS: 45° 27’ 58,00”N

          12° 10’ 31,33” E

 

Area camper San Giuliano, Via San Giuliano 1- Venezia

Carico, scarico, elettricità, wi-fi, servizi igienici

GPS:  45°28'03" N

          12°16'45"  E

Noi siamo Genova

Noi siamo Genova - Camperarcobaleno

Genova, 14 Agosto 2018 Ponte Morandi

Chi abbandona un cane non è un camperista

Chi abbandona un cane non è un camperista - Camperarcobaleno

(Lyla, Pastore Abruzzese).

Su Pinterest

Su Pinterest - Camperarcobaleno

Ho ideato una pagina in cui Ti racconto dei miei viaggi, delle immagini e degli aneddoti sulla mia avventura insieme a Lyla e a Camperarcobaleno. Di ogni pagina troverai molte altre fotografie relative agli articoli scritti nel sito. Ti aspetto. Alberta con Lyla

L'Agenda di CA su Facebook

L'Agenda di CA su Facebook - Camperarcobaleno

Nuova Pagina Facebook!!!! Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. J. Saramago 'Viaggio in Portogallo'

Un Viaggio nel Mondo del Counselling

Un Viaggio nel Mondo del Counselling - Camperarcobaleno

Il mio blog sul Mondo del Counselling

Genova

Genova - Camperarcobaleno

Genova. la mia città Ti accoglie

Cosa fare a Genova

Cosa fare a Genova - Camperarcobaleno

ll tempo libero a Genova

Area Sosta Altopiano del Cansiglio

Area Sosta Altopiano del Cansiglio - Camperarcobaleno

Area Sosta Cansiglio, Farra d'Alpago (Belluno)

Area Sosta nel Ducato

Area Sosta nel Ducato - Camperarcobaleno

Area Sosta Fontanellato

Area Sosta tra Rododendri e Ortensie

Area Sosta tra Rododendri e Ortensie - Camperarcobaleno

Area Sosta Riserva naturale speciale del Parco Burcina-Felice Piacenza

Area Sosta a due passi dall'Adriatico

Area Sosta a due passi dall'Adriatico - Camperarcobaleno

Area Sosta Le Robinie, Igea Marina, Rimini

Area Sosta tra i Colli Morenici del Garda

Area Sosta tra i Colli Morenici del Garda - Camperarcobaleno

Area Sosta Monzambano, Mantova

Area Sosta nella Conca di Oropa

Area Sosta nella Conca di Oropa - Camperarcobaleno

Area Sosta Santuario di Oropa, Biella

Taccuinodiviaggio.it

Taccuinodiviaggio.it - Camperarcobaleno

Siti di Donne nella rete