Home » ardesia,mare,olio,basilico

ardesia,mare,olio,basilico

La mia terra

La mia terra - Camperarcobaleno

 

Da Voltri a Genova si vedono sempre case,

tutto annuncia una grande città.

Presto il porto appare e si vede la bella città

seduta ai piedi delle montagne:

il faro della Lanterna, come un minareto,

dà all'insieme qualche cosa d'orientale

e si pensa a Costantinopoli (...).

(Gustave Flaubert)

Riviera dei Fiori

Da Cervo sino a Ventimiglia con una deviazione a Toirano

Riviera dei Fiori - Camperarcobaleno

Riviera delle Palme

 da Varazze a Laigueglia con una tappa a Stella San Giovanni

 

Riviera delle Palme - Camperarcobaleno

Golfo Paradiso e Genova

 Da Arenzano, passando da Genova, per una sosta nella 'città più piratesca che io abbia mai visto'

 

Golfo Paradiso e Genova - Camperarcobaleno

Golfo del Tigullio

 Da San Fruttuoso a Sestri Levante (e sù, sul Monte Allegro, a Rapallo, con la funivia tra olivi e Santuario)

Golfo del Tigullio - Camperarcobaleno

Le Cinque Terre

 Da Monterosso a Riomaggiore, incontrando Mario e il suo Presepe, a Manarola

Le Cinque Terre - Camperarcobaleno

Su Pinterest

Su Pinterest - Camperarcobaleno

Ho ideato una pagina in cui Ti racconto dei miei viaggi, delle immagini e degli aneddoti sulla mia avventura insieme a Lyla e a Camperarcobaleno. Di ogni pagina troverai molte altre fotografie relative agli articoli scritti nel sito. Ti aspetto. Alberta con Lyla

Chi abbandona un cane non è un camperista

Chi abbandona un cane non è un camperista - Camperarcobaleno

(Lyla, Pastore Abruzzese, 11 anni, Mascotte di Camperarcobaleno)

L'Agenda di CA su Facebook

L'Agenda di CA su Facebook - Camperarcobaleno

Il viaggio non finisce mai. Solo i viaggiatori finiscono. E anche loro possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: "Non c'è altro da vedere", sapeva che non era vero. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre. J. Saramago 'Viaggio in Portogallo'